Immagini

 

I cristalli di gesso della collezione Benericetti

(ex cava Monticino, Brisighella)

Grande cristallo ad abito pinacoidale (>15 cm): sulle facce esterne sono visibili accrescimenti piano-paralleli.

Cristalli euedrali ad abito pinacoidale: il più grande (dimensione max: 4 cm) presenta al suo interno evidenti stadi di accrescimento successivo.

Raro cristallo euedrale esclusivamente prismatico (dimensione: 2 cm).

Aggregato di grandi cristalli lenticolari (dimensione: 25 cm).

Frammento di un grande cristallo sezionato lungo i piani principali di sfaldamento.

Immagine ravvicinata del cristalli della foto precedente per evidenziare le inclusioni solide che si sono sviluppate dal contatto con la roccia madre.

Geminato per compenetrazione a ferro di lancia (dimensione: 9 cm).

Geminato a coda di rondine con sviluppo piano parallelo (dimensione: 9 cm).

Cristalli pinacoidali con sviluppo piano parallelo (dimensione: 10 cm).

Cristalli prismatici pseudoesagonali (dimensione: 8 cm).

 Aciculari su argilla (dimensione: 3 cm).

Aggregato a “rosetta” di cristalli pinacoidali (dimensione: 12 cm).

Rosetta di lenticolari di gesso trasparente a sviluppo sferoidale (dimensione: 5 cm).

Aggregato a “rosetta” di cristalli pinacoidali euedrali perfettamente trasparenti (dimensione: 5 cm) .

Rosetta di lenticolari di gesso a sviluppo essenzialmente planare (dimensione: 6 cm).

Rosa del deserto a struttura allungata con una parte costituita da piccoli cristalli lenticolari e l’altra da due petali di grandi geminati a coda di rondine (dimensione: 30 cm).

Grande rosa del deserto policentrica (dimensione: 12 cm).

Geode di opale e minuti cristallini di quarzo (dimensione: 6 cm).

Geode di opale con deposizioni successive di cristalli di gesso (dimensione: 16 cm).

Parco regionale della Vena del Gesso Romagnola              Federazione Speleologica Regionale dell'Emilia-Romagna              Speleo GAM Mezzano-RA